Sequestro di fuochi pirotecnici, nei guai una coppia di fidanzati

GALLIPOLI (Lecce): Nel corso di uno specifico servizio volto alla prevenzione della vendita abusiva di petardi e di altro materiale pirotecnico di tipo illegale, gli agenti del commissariato di Gallipoli, in collaborazione con due unità operative del reparto prevenzione crimine di Lecce, hanno ispezionato e controllato due gazebo, che vendevano del materiale esplodente, in un’area allestita per i mercatini natalizi.

A conclusione dell’ attività di prevenzione, effettuata ieri sera, sono stati denunciati a piede libero, un uomo già noto alle forze dell’ordine e la sua compagna. A carico del primo è stato contestato il reato di fabbricazione e detenzione di materie esplodente, alla donna invece esercizio abusivo di materiale esplodente.

L’uomo aveva infatti tentato di occultare tre bombe carta (chiamate “cipolle”) poi sequestrate, mentre la donna è finita nei guai perché titolare dell’attività commerciale, all’interno della quale i poliziotti hanno sequestrato, 796 giochi pirici esposti senza licenza di vendita.

NO COMMENTS